Torna al Blog

Un’estate classic blue

Pantone, la nota azienda americana che si occupa della catalogazione dei colori, elegge un “colore dell’anno” che influenza lo sviluppo dei prodotti e le decisioni in materia di acquisti in svariati settori, dalla moda all’arredamento di interni, dal design industriale all’imballaggio dei prodotti e al graphic design.

La decisione del colore è frutto di un’attenta valutazione e dell’analisi delle tendenze. Per il 2020 è stato scelto PANTONE 19-4052 Classic Blue, definito elegante, senza tempo e simbolo di semplicità.

Fa molto riflettere questo tipo di orientamento: in un momento storico nel quale predominano le incertezze e la velocità con la quale le situazioni cambiano e si evolvono, è stato individuato un colore tutt’altro che innovativo, che piuttosto infonde sicurezza e stabilità. L’uso dei colori dovrebbe sempre essere definito con estrema attenzione, pensato e razionalizzato. La nostra mente, e di conseguenza molte delle nostre sensazioni, sono indirettamente influenzate dall’ambiente in cui viviamo. Una semplice parete dipinto con un colore rilassante, come può essere il blu nelle sue più svariate declinazioni, può infondere un’infinità serenità. Ricorda il cielo all’imbrunire, l’acqua del mare, rievoca momenti di pace e di riflessione.

Amo usare le polverose sfumature che vanno dagli azzurri fino al blu, passando per gradazioni non facilmente definibili. Possono essere accessori o complementi d’arredo, pennellate di colore che animano e completano le nostre case.

Pubblicato il 18 agosto 2020 alle 16:13

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

*