Torna al Blog

Buona Pasqua!

 

Ci stiamo avvicinando, forse un po’ più lentamente del solito, al giorno di Pasqua, data che racchiude in sé
un profondo valore religioso, ma che nella percezione comune è anche sinonimo di vacanze, coesione,
scampagnate, bella stagione.

Quest’anno tutto questo avrà dei risvolti molto diversi. Riflettendo attentamente penso che nel momento
particolare che stiamo vivendo ci sia qualcosa di positivo, in realtà: la giocosità della Pasqua pagana un po’
strideva con il suo profondo significato. Oggi, gioco forza, ci siamo liberati di molti degli stereotipi che
accompagnavano questo giorno e forse riusciremo a riattribuirgli il significato originale, ad apprezzare più a
fondo valori talvolta dimenticati, come lo stare assieme ai propri cari, e a rivalutare le comodità della nostra
casa, del terrazzo, del giardino e di ogni angolo di vita domestica che ci siamo ritagliati in questi ultimi
tempi.

Non per questo dobbiamo dimenticare le tradizioni! Diamo sfogo alla nostra fantasia e dipingiamo le uova
con i colori più sgargianti ed improbabili che riusciamo a trovare, appendiamo un rametto di ulivo alla porta
e, se non lo abbiamo, inventiamo qualcosa di stravagante… un’amica mi ha mandato una foto buffissima
del suo cane Pesca con in bocca un rametto che, a modo suo, portava la lieta novella.

Reinventiamo le tradizioni e non permettiamo che ci venga rubato o adombrato questo giorno dalle
difficoltà della quotidianità e dalla gravità del momento. Il virus, nemico subdolo e vigliacco che sta
mettendo a dura prova molte delle nostre famiglie, non vincerà su di noi. La bimba di alcuni nostri clienti,
dalla saggezza dei suoi tre anni, mi ha detto: “Va tutto bene”, non “Andrà tutto bene”, ed io le voglio
credere.

Va tutto bene e condividere questa convinzione ci rende più forti.

E allora perché non imitare la bella iniziativa degli abitanti del residence Vivo di Ponzano Veneto, che si
sono dati appuntamento il giorno di Pasqua alle 13 dalle loro terrazze per un brindisi di buon auspicio?

Facciamolo tutti insieme augurandoci una serena Pasqua 2020.

Valentina Pastrolin

Pubblicato il 9 aprile 2020 alle 16:19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

*